Premessa

Premessa – Per accorciare la strada

Premessa. In una famosa fiaba inglese, la fortuna del giovane Jack dipende
dal saper fare correttamente quello che gli chiede il padre.
Jack, ingenuo e sempliciotto, non ce la farebbe mai
se non arrivasse puntualmente in suo aiuto la giovane moglie.
Ecco un brano della fiaba:

Premessa. Poco tempo dopo, il padre disse a Jack che dovevano andare insieme
a costruire il più bel castello che si fosse mai visto,
per un re che voleva far sfigurare tutti gli altri con un castello fantastico.

Mentre camminavano verso il luogo
dove avrebbero dovuto gettare le fondamenta,
Gobborn il Savio disse a Jack:
«Non potresti accorciarmi un po’ la strada?».

Ma Jack guardò avanti e vide un percorso lunghissimo, così disse
«Non vedo proprio, padre, come potrei staccarne via un pezzo».
«Allora non mi servi a niente, e farai meglio a tornare a casa».

Il povero Jack tornò indietro, e quando lo vide sua moglie disse:
«Allora, com’è che torni solo?».

Lui le raccontò cosa gli aveva chiesto il padre,
e qual era stata la sua risposta.

«Che scemo», disse l’arguta moglie,
«se tu gli avessi raccontato una storia avresti accorciato la strada!
Adesso ascolta questa che ti racconto io,
poi raggiungi tuo padre e cominciala subito.
Starti a sentire gli farà piacere,
e per quando avrai finito sarete arrivati al posto delle fondamenta».

Così Jack ce la mise tutta e raggiunse suo padre.
Gobborn il Savio non disse neanche una parola,
ma Jack si mise a raccontare,
e la strada diventò più corta,
come aveva detto sua moglie.

I nostri giorni spesso sembrano strade lunghe e magari in salita.
Le piccole storie, che si andranno proponendo,
hanno solo lo scopo di «accorciarvi un po’ la strada».
Ma se serviranno anche a qualcos’altro, tanto meglio.

Bruno Ferrero, «40 storie nel deserto. Piccole storie per l’anima», Editrice Elle Di Ci, 10096 Leumann (Torino) 1995, pp. 3-4.

Foto: Sentiero di montagna / pinterest.it

Lascia un commento